Oggi, 22 Marzo, è la giornata mondiale dell’acqua. Ma conoscete i modi di dire in italiano relativi a questo bene prezioso? Ce ne sono diversi, ad esempio “acqua in bocca!” che significa “mi raccomando, non dire a nessuno questa cosa”, oppure “essere con l’acqua alla gola” per quando abbiamo una scadenza molto vicina o siamo in una situazione di difficoltà.

E ancora “E’ facile come bere un bicchiere d’acqua“, quando vogliamo dire che un’attività o un compito è davvero molto semplice, ma attenzione a “non perdersi in un bicchiere d’acqua“, cioè a non riuscire a trovare la soluzione a un problema davvero banale.

Come due gocce d’acqua” si dice per due persone che si assomigliano moltissimo, invece ci si sente “come un pesce fuor d’acqua” quando non siamo a nostro agio in una situazione.

Se c’è una lite o una situazione di tensione, possiamo “buttare acqua sul fuoco” per cercare di tranquillizzare le cose e, se non ci riusciamo, vuol dire che “abbiamo fatto un buco nell’acqua“.

E quando vediamo qualcosa di buono “ci viene l’acquolina in bocca“…e tanta fame! 🙂